• Matrimonialista Bari

Fondo patrimoniale

Il fondo patrimoniale è uno strumento attraverso il quale i coniugi, o anche un terzo, vincolano determinati beni immobili o beni mobili registrati o titoli di credito, destinandoli ai bisogni della famiglia. Se è costituito da un terzo, è necessaria l’accettazione da parte dei coniugi. La costituzione del fondo patrimoniale deve essere annotata a margine dell’atto di matrimonio e trascritta nei registri immobiliari e dei beni mobili soggetti a registrazione.

I beni del fondo sono in comproprietà di entrambi i coniugi i quali ne hanno la gestione, disciplinata dalle norme in tema di comunione legale. I frutti devono essere destinati ai bisogni della famiglia. I beni del fondo patrimoniale non possono essere alienati, ipotecati o dati in pegno se non con il consenso dell’altro coniuge, a meno che tale facoltà non sia stata espressamente prevista nell’atto di costituzione. In presenza di figli minori è necessaria anche l’autorizzazione del Tribunale che la concederà unicamente nei casi di necessità o di utilità evidente.

L’esecuzione sui beni facenti parte del fondo patrimoniale non può avere luogo per debiti che il creditore conosceva essere stati contratti per scopi estranei ai bisogni della famiglia.

La destinazione ai bisogni della famiglia operata con il fondo patrimoniale cessa a seguito dell’annullamento o dello scioglimento o della cessazione degli effetti civili del matrimonio. Se vi sono figli minori, tale destinazione dura fino al compimento della maggiore età dell’ultimo figlio.

Di seguito sono riportati alcuni degli interrogativi posti dai nostri clienti relativamente al fondo patrimoniale.

  • Quando può essere costituito il fondo patrimoniale Il fondo patrimoniale può essere costituito sempre nel corso del matrimonio.
  • Il fondo patrimoniale può essere pignorato I beni costituenti il fondo patrimoniale sono pignorabili a fronte di debiti contratti per il soddisfacimento dei bisogni della famiglia.
  • Il fondo patrimoniale può essere ipotecato Sui beni costituenti il fondo patrimoniale è possibile iscrivere ipoteca a fronte di debiti contratti per il soddisfacimento dei bisogni della famiglia
  • Il fondo patrimoniale può essere oggetto di revocatoria Il fondo patrimoniale può costituire oggetto della domanda di revocatoria da parte dei creditori di uno o di entrambi i coniugi.
  • Il fondo patrimoniale si scioglie in caso di divorzio Si, Il fondo patrimoniale si estingue nel caso di divorzio.
  • Il fondo patrimoniale scioglie in caso di separazione dei coniugi No, il fondo patrimoniale non si estingue in caso di separazione personale dei coniugi, perché in tale ipotesi il vincolo matrimoniale permane.
  • Il creditore può agire sui beni rientranti nel fondo patrimoniale Il creditore il quale sapeva che l’obbligazione per la cui esecuzione intende agire era estranea ai bisogni della famiglia non può aggredire i beni facenti parte del fondo patrimoniale.

Per le problematiche in tema di fondo patrimoniale contattate la sede di Bari del nostro studio, le caratteristiche generali della cui attività sono riportate in Home e Studio legale.

Logo Studio Schino

Novità giurisprudenziali: all’interno di ciascuno dei sopra indicati argomenti è riportata una rassegna di relative sentenze.

Alternative alle cause

Risoluzione in via conciliativa delle controversie civili, evitando il ricorso al Giudice, attraverso strumenti dai tempi estremamente brevi (pochi mesi).

Maggiori dettagli

F.A.Q.

In questa sezione troverete le risposte alle domande frequenti sul rapporto cliente/avvocato e sull’attività di questi.

Maggiori dettagli

Processo civile in pillole

Il processo civile è lo strumento attraverso il quale vengono risolte le controversie di diritto privato, ossia di quella branca del diritto che si occupa dei rapporti tra le persone in relazione alla loro sfera personale o familiare o economico-patrimoniale.

Maggiori dettagli

Soluzione ai debiti del consumatore e del microimprenditore

Risoluzione delle situazioni di indebitamento dei consumatori e dei piccoli imprenditori.

Maggiori dettagli

Questo sito web, in conformità con la Legge professionale e il Codice Deontologico dell’avvocatura (art. 17), si propone di informare gli assistiti e i potenziali Clienti sull’organizzazione interna allo studio legale e sulle nuove metodologie d’instaurazione dei rapporti professionali con la clientela.

Contattaci

Autorizzo il trattamento dei miei dati personali (art. 13 del Regolamento europeo 679/2016)