• Matrimonialista Bari

Avvocato famiglia Bari

Avvocato matrimonialista Bari

Nelle pagine che seguono sono affrontate alcune delle problematiche del diritto della famiglia e del diritto matrimoniale per le quali più frequentemente i clienti si rivolgono all’avvocato civilista che si occupa di questa materia (spesso individuandolo, nelle ricerche in rete, attraverso l’utilizzo di espressioni tipo “Avvocato esperto di famiglia Bari” o “Avvocato familiarista Bari” o “Avvocato matrimonialista Bari”).

In tali pagine, comunque, sono escluse le problematiche relative alla separazione ed al divorzio, in quanto a questi due istituti sono dedicati ulteriori pagine del tutto autonome.

Contatti: Per le questioni in materia di famiglia e matrimonio contattate il nostro studio legale a Bari, le caratteristiche principali della cui attività sono riportate in Home e Studio legale.

Logo Studio Schino

Novità giurisprudenziali:

  • 19.02.2021 – Cassazione Civile – Sez. I – ordinanza n. 4494/21 – Disoccupata e in difficoltà nel cercare un lavoro: assegno dall’ex marito – Confermato l’obbligo dell’uomo: dovrà versare all’ex consorte 300 euro al mese come assegno di divorzio. Evidente, secondo i Giudici, la disparità economica tra i due coniugi, avendo l’uomo un contratto a tempo indeterminato come operaio ed essendo invece la donna disoccupata.
  • 19.02.2021 – Cassazione Civile – Sez. I – ordinanza n. 4492/21 – Comunione legale tra coniugi e decorrenza del termine di prescrizione per l’azione di divisione – In materia di comunione legale tra coniugi, la disposizione transitoria di cui all’art. 3 della l. 6/5/2015, n. 55, legge con la quale è stato anche modificato il regime del momento di insorgenza della cessazione della comunione dei beni tra i coniugi, con introduzione del nuovo secondo comma dell’art. 191 c.c., laddove dispone l’applicazione della novella “ai procedimenti in corso alla data di entrata in vigore della presente legge”, deve essere intesa, incidendo sul termine di prescrizione dell’azione, come non operante per il procedimento di divisione della comunione “de residuo”, che sia già in corso al momento dell’entrata in vigore della Riforma 2015, in coerenza con il principio di irretroattività dettato dall’art. 11 preleggi.
  • 17.02.2021 – Cassazione Civile – sez. I – ordinanza n. 4219/21 – Il padre deve mantenere i figli anche se maggiorenni ma non economicamente autosufficienti –L’obbligo dei genitori di mantenere i figli non cessa automaticamente con il raggiungimento della maggiore età potendo perdurare anche oltre, secondo le circostanze da valutarsi caso per caso, finché essi non abbiano raggiunto una condizione di indipendenza economica.
  • 28.01.2021 – Cassazione Civile – sez. I – sentenza n. 2020/21 – Mantenimento corposo per i figli maggiorenni: il genitore ricco non può chiedere la riduzione per dar loro una lezione – Respinta la richiesta avanzata dall’uomo: dovrà continuare a versare 3mila e 500 euro per il mantenimento dei figli, entrambi maggiorenni ma non autosufficienti economicamente. Illogico, secondo i giudici, sostenere che la cifra sia diseducativa per i due ragazzi.
  • 20.01.2021 – Cassazione Civile – sez. I – ordinanza n. 975/21 – Il curriculum professionale smentisce la dichiarazione dei redditi: confermato il mantenimento a favore della moglie – Respinte le obiezioni proposte dal marito che, a corredo della separazione, dovrà versare ogni mese 500 euro alla moglie. Smentite le dichiarazioni dei redditi da lui presentate al Fisco. Decisivo il richiamo alle sue competenze professionali, un avvocato con anni di esperienza abilitato al patrocinio innanzi alle magistrature superiori.
Logo Studio Schino

Novità giurisprudenziali: all'interno di ciascuno dei sopra indicati argomenti è riportata una rassegna di relative sentenze.

Alternative alle cause

Risoluzione in via conciliativa delle controversie civili, evitando il ricorso al Giudice, attraverso strumenti dai tempi estremamente brevi (pochi mesi).

Maggiori dettagli

F.A.Q.

In questa sezione troverete le risposte alle domande frequenti sul rapporto cliente/avvocato e sull'attività di questi.

Maggiori dettagli

Processo civile in pillole

Il processo civile è lo strumento attraverso il quale vengono risolte le controversie di diritto privato, ossia di quella branca del diritto che si occupa dei rapporti tra le persone in relazione alla loro sfera personale o familiare o economico-patrimoniale.

Maggiori dettagli

Soluzione ai debiti del consumatore e del microimprenditore

Risoluzione delle situazioni di indebitamento dei consumatori e dei piccoli imprenditori.

Maggiori dettagli

Questo sito web, in conformità con la Legge professionale e il Codice Deontologico dell'avvocatura (art. 17), si propone di informare gli assistiti e i potenziali Clienti sull'organizzazione interna allo studio legale e sulle nuove metodologie d'instaurazione dei rapporti professionali con la clientela.

Contattaci

Autorizzo il trattamento dei miei dati personali (art. 13 del Regolamento europeo 679/2016)