• Indennizzo per legge Pinto

Tutela del creditore

Pignoramento, sequestro, ipoteca, revocatoria dei beni del debitore

Una delle problematiche più frequentemente affrontate dagli Avvocati del nostro studio civile è, senza dubbio, quella della tutela delle ragioni del creditore di somme di denaro.

Ebbene, diversi sono gli strumenti che, a tale fine, si possono utilizzare, a seconda della situazione in cui versano tanto il creditore quanto i beni del debitore che il primo voglia aggredire.

Così, se il credito è rappresentato da un titolo esecutivo (ad esempio, assegno bancario, pagherò cambiario, decreto ingiuntivo provvisoriamente esecutivo ovvero definitivo, sentenza provvisoriamente esecutiva ovvero definitiva, verbale di conciliazione, verbale di mediazione, ecc.), il creditore può immediatamente fare valere le sue ragioni sui beni del debitore attraverso l’ipoteca dei beni immobili, nonché attraverso il pignoramento, nelle sue varie forme del pignoramento mobiliare (ossia dei beni mobili) ovvero del pignoramento presso terzi (ossia delle somme dovute in favore del debitore da soggetti terzi, quali le banche o i clienti) ovvero ancora del pignoramento immobiliare (ossia di edifici o terreni).

Laddove, invece, il credito sia ancora in fase di accertamento (l’esempio tipico è quando, essendoci delle contestazioni, pende una causa), nel tempo necessario ad ottenere dal Giudice il riconoscimento del credito, il creditore può, in casi di particolare urgenza, ottenere dal Giudice stesso il sequestro dei beni mobili o immobili del debitore ovvero delle somme dovute in suo favore da altri soggetti.

Anche nel caso in cui il debitore si sia spogliato di alcuni beni immobili, ad esempio vendendoli o donandoli, il creditore, ricorrendo determinati presupposti, può chiedere, attraverso l’azione revocatoria o quella di simulazione che l’atto dispositivo (nell’esempio di cui sopra, quello di compravendita o di donazione) sia dichiarato inefficace nei suoi confronti: con la conseguenza che il bene immobile, ad es. venduto o donato, torna ad essere di proprietà del debitore e, quindi, il creditore può aggredirlo con l’ipoteca o il pignoramento.

Contattate gli Avvocati civilisti presso la sede di Bari del nostro studio legale.

Logo Studio Schino

Novità giurisprudenziali:

    Logo Studio Schino

    Novità giurisprudenziali: all’interno di ciascuno dei sopra indicati argomenti è riportata una rassegna di relative sentenze.

    Alternative alle cause

    Risoluzione in via conciliativa delle controversie civili, evitando il ricorso al Giudice, attraverso strumenti dai tempi estremamente brevi (pochi mesi).

    Maggiori dettagli

    FAQ

    In questa sezione troverete le risposte alle domande frequenti sul rapporto cliente/avvocato e sull’attività di questi.

    Maggiori dettagli

    Processo civile in pillole

    Il processo civile è lo strumento attraverso il quale vengono risolte le controversie di diritto privato, ossia di quella branca del diritto che si occupa dei rapporti tra le persone in relazione alla loro sfera personale o familiare o economico-patrimoniale.

    Maggiori dettagli

    Soluzione ai debiti del consumatore e del microimprenditore

    In questa sezione troverete le risposte alle domande frequenti sul rapporto cliente/avvocato e sull’attività di questi.

    Maggiori dettagli

    Questo sito web, in conformità con la Legge professionale e il Codice Deontologico dell’avvocatura (art. 17), si propone di informare gli assistiti e i potenziali Clienti sull’organizzazione interna allo studio legale e sulle nuove metodologie d’instaurazione dei rapporti professionali con la clientela.

    Contattaci

    Autorizzo il trattamento dei miei dati personali (art. 13 del Regolamento europeo 679/2016)